Marano. Chiesta la rimozione della lapide di Salvatore Galiero, la rabbia dei genitori

Diffida della Polizia Municipale alla famiglia per la costruzione nella frazione di San Rocco di una lapide in ricordo di Salvatore Galiero, il 18enne morto nelle scorse settimane a seguito di un incidente stradale.
I vigili urbani hanno appurato che la realizzazione del piccolo monumento in memoria del ragazzo, voluto fortemente dagli amici, non aveva ottenuto alcuna concessione e i residenti avevano inoltrato degli esposti dopo che la lapide era comparsa in via San Rocco. I genitori di Salvatore sono delusi e amareggiati per la richiesta di rimozione.Ma uno spiraglio c’è. Dal Comando San Sebastiano dei vigili urbani sono pronti a discutere eventuali nuove proposte. Il tutto ovviamente, dovrà ottenere le necessarie autorizzazioni da parte dell’ufficio Tosap.