Mazzata al contrabbando di Secondigliano, sequestrata una tonnellata di sigarette

sigarette

Nel quadro dell’intensificazione delle attività di prevenzione generale e di controllo economico del territorio, i militari del comando provinciale di Napoli hanno arrestato in flagranza di reato un contrabbandiere, sequestrando complessivamente oltre una tonnellata di sigarette di contrabbando. I finanzieri, durante un’ordinaria attività d’istituto nel comune di Napoli, hanno individuato un’autovettura sospetta recatasi in un deposito ubicato nella zona di Secondigliano.

Il successivo controllo del deposito ha consentito di individuare complessivamente un quantitativo di 1.008 kg. di t.l.e. di varie marche, privo del contrassegno di Stato. Il responsabile, su disposizione dell’autorità giudiziaria di Napoli, veniva arrestato in attesa del rito direttissimo.

Inoltre, i finanzieri hanno sequestrato il locale, utilizzato quale deposito del t.l.e. di contrabbando, nonche’ l’autovettura utilizzata per il successivo trasporto. Continua, pertanto, incessante l’azione di contrasto ai traffici illegali da parte del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli e la descritta operazione testimonia l’incessante azione dei militari della compagnia di Nola, che dal mese di gennaio, hanno complessivamente sottoposto a sequestro oltre 6 tonnellate di sigarette di contrabbando, traendo in arresto 14 soggetti.