Bin Laden è stato ucciso: gli Usa confermano la morte del leader di Al Qaeda

Dopo mesi di voci che non trovavano conferma, è arrivatoo l’annuncio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Trump ha confermato la morte di Hamza bin Laden, figlio dell’ex leader di al Qaeda Osama bin Laden e suo figlio preferito. Come riporta Il Mattino – della morte di Hamza si era parlato lo scorso luglio, quando alcuni media americani avevano diffuso la notizia. “Hamza, alto responsabile di al Qaeda, è morto in un’operazione anti-terrorismo condotta dagli Stati Uniti nella regione dell’Afghanistan/Pakistan”, è stata la dichiarazione del presidente americano contenuta in un comunicato ufficiale. Il giovane Hamza era ritenuto il possibile successore alla guida di al Qaeda. Al figlio di Osama.

 

Ammazzato il figlio di Osama Bin Laaden, la conferma della Casa Bianca: «Gestiva gruppi terroristici»

La Casa Bianca ha ufficializzato con un comunicato che Hamza bin Laaden, “membro di alto rango di al-Qaida e figlio di Osama bin Laden, è stato uccisoo in un’operazione anti terrorismo Usa nella regione Afghanistan/Pakistan”. “La perdita di Hamza bin Laden non solo priva al Qaida delle abilità di una importante leadership e della simbolica connessione a suo padre. Mina, però, importanti attività operative del gruppo”, si legge nel comunicato. “Hamza bin Laden era responsabile per aver pianificato e gestito vari gruppi terroristici”, conclude la nota. L’uccisione del figlio del fondatore di al Qaida era trapelata a fine luglio da fonti Usa ma Washington non aveva mai confermato ufficialmente la morte né le circostanze.