Commovente funzione dei fujenti delle Case Nuove a Napoli nei pressi delle abitazioni di Antonio e Raffaele Russo e di Vincenzo Cimmino. I devoti della Madonna dell’Arco del quartiere hanno così voluto dimostrare la vicinanza ai tre napoletani scomparsi in Messico da tre mesi e di cui non si hanno ancora notizie. Un gesto che ha commosso tutto il quartiere e che ha colpito in special modo la famiglia che in questi giorni sta sentendo la vicinanza di migliaia di persone. Una situazione complessa che conosce ogni giorno sviluppi, anche se mai decisivi. I fujenti, con in dosso le maglie con la scritta “liberate i nostri fratelli”, si sono stretti in un abbraccio gridando “Liberi”.