Nas all’ospedale di Giugliano, informativa alla Procura di Napoli Nord sui disagi

Nas all'ospedale di Giugliano, informativa alla Procura di Napoli Nord sui disagi
Nas all'ospedale di Giugliano, informativa alla Procura di Napoli Nord sui disagi

Una informativa alla procura di Napoli Nord sullo stato in cui versa il pronto soccorso dell’ospedale di Giugliano è stato inviato dai Nas. A darne notizia è stato il Tg3 Campania che ha fatto vedere le immagini del nosocomio San Giuliano, insieme a quelle dell’ospedale del Mare e del Cardarelli. Secondo il Tg3 i Nas avrebbero trovato un numero di persone di pazienti superiore a quello previsto. I militari hanno inviato un’informativa alla procura di Napoli Nord in cui sono segnalate carenze infrastrutturali e commistione tra pazienti covid e no covid e sovraffollamento. Adesso i magistrati valuteranno se aprire o meno un’inchiesta.

Guarda il video del tg3

https://www.rainews.it/tgr/campania/notiziari/index.html?/tgr/video/2020/11/ContentItem-1cf1285c-2856-4f07-9f68-01fd31458a66.html

Guarda il video del reparto covid a Giugliano

https://video.repubblica.it/edizione/napoli/covid-napoli/370916/371525

La visita del sindaco Nicola Pirozzi all’ospedale di Giugliano

“Insieme al vicensindaco Pasquale Mallardo e all’assessore Pietro Di Girolamo, mi sono recato presso il PO “San Giuliano”.
Sono stato accompagnato nella visita ai reparti del nosocomio, al fine di verificarne le condizioni generali, dal direttore sanitario Dr Nunzio Quinto, dal direttore della UOC assistenza neonatale Dr Enzo Pio Comune e dal direttore della UOC cardiologia UTIC Dr Giovanni Napolitano.
Le carenze che la sanità si trascina da anni fanno sentire ancora di più il loro peso ora che ci ritroviamo ad affrontare la grande emergenza sanitaria in atto.
Ci sono ovviamente delle criticità, che affronteremo col massimo impegno.
Soprattutto c’è una forte carenza di personale medico ed infermieristico; e mancano anche gli OSS. È questa in primo luogo la nota dolente dell’intero apparato assistenziale.
Il nostro personale sanitario sta sostenendo uno sforzo immane, sia quello impegnato nei reparti ordinari sia quello dell’emergenza-urgenza; la tenuta del sistema sanitario, nonostante le ataviche carenze, è soprattutto merito loro, che ogni giorno si sottopongono a turni massacranti, mettendo a rischio la propria salute per proteggere quella di tutti noi.
In quanto sindaco di Giugliano sono anche responsabile della salute della cittadinanza ed ho voluto visitare il presidio ospedaliero, in primo luogo per far sentire la mia vicinanza a tutti gli operatori sanitari.
Ho ribadito perciò l’impegno a mantenere alto il confronto con i vertici aziendali e con il direttore dell’Asl Na2 Nord.
Sono mesi che gli operatori sanitari, che abbiamo chiamato “angeli” ed “eroi”, ci esortano a sostenerli nell’unico modo sensato, assumendo comportamenti responsabili.
La nostra gratitudine dobbiamo esprimerla così, rispettando le regole: è il modo migliore per abbassare la curva dei contagi ed alleggerire il grande carico che grava sulle loro spalle.
Restiamo a casa il più possibile”.