Nuovo pericolo tra i banchi di scuola, arriva la droga che costa 1 euro

“Si diffonde in Liguria l’offerta di dosi di sostanze stupefacenti a un euro, la dose con cui vengono avvicinati molti giovani e che rappresenta l’iniziazione alla droga”. Lo rimarca il procuratore capo Francesco Cozzi oggi pomeriggio a Genova durante la presentazione del bilancio sociale del Ceis, Centro di solidarietà di Genova, secondo cui il fenomeno delle dipendenze si consolida tra i giovani e gli adulti. “Si tratta di un fenomeno che avviene in due direzioni, o con l’avvicinamento nelle scuole, addirittura dentro alle scuole, oppure se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna, con i fenomeni di spaccio nel centro storico di Genova dove vanno i giovani e trovano la dose ‘facilitata’ – continua Cozzi -. Questo impone delle strategie comuni per contrastare il fenomeno a partire dalla scuola”.