Il gruppo sanguigno di Olesya Rostova non è quello di Denise Pipitone.  A dirlo sono stati la mamma della piccola scomparsa, Piera Maggio e il suo avvocato, Giacomo Frazzitta: “Ieri preservando la privacy sul gruppo sanguigno di Denise e Olesya, durante il programma russo, è stato rivelato che il gruppo sanguigno di Olesya è diverso da quello di Denise. Oggi abbiamo in ogni caso ritenuto corretto trasmettere nota alla Procura della Repubblica di Marsala che valuterà se procedere ad ulteriori accertamenti”. Le parole dei due sono arrivate al termine della messa in onda del programma televisivo russo.

“Avete voluto fare lo show, questo a me sembra assurdo”, ha dichiarato l’avvocato Frazzitta, durante la trasmissione sul caso di Olesya, andata in onda poco fa in Russia. Discussione molto animata con i conduttori. Il legale ha più volte insistito per avere il gruppo sanguigno, non condividendo il modo di agire della trasmissione del primo canale russo.

Denise Pipitone: la storia

Denise Pipitone è una bambina di quasi 4 anni di Mazara Del Vallo – in provincia di Trapani, in Sicilia – che l’1 settembre 2004 scompare dal cortile di casa dove sta giocando. La sua scomparsa diventa presto un caso nazionale e le ricerche si allargano in tutta la penisola. Quando una guardia giurata, a Milano, filma una bambina in compagnia di una famiglia di nomadi che assomiglia a Denise Pipitone, gli inquirenti indagano anche su questa pista oltre a quella familiare. In tanti anni però la verità non è emersa e i processi non hanno individuato un colpevole.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Pubblicità