Pd Mugnano spaccato, chiesto ritiro della candidatura a sindaco di Cipolletta ma il segretario spiazza tutti

Richiesta al segretario del Pd di ritirare la candidatura a sindaco. Questo uno dei temi più accesi affrontati nella caldissima riunione tenutasi ieri sera a Mugnano nella sede dei democrat. Alcuni consiglieri comunali avrebbero chiesto al segretario Andrea Cipolletta di ritirare la sua candidatura a sindaco. L’istanza sarebbe stata avanzata alla luce della presunta inopportunità politica del doppio incarico segretario-candidato a sindaco e sulla necessità di avere una guida forte del partito. Cipoletta si sarebbe preso qualche giorno per riflettere, ma sembra intenzionato a lasciare la carica di segretario e quindi scendere in campo a tutti gli effetti come candidato a sindaco.

LA CORSA A TRE CHE LOGORA IL PD

Cipolletta, infatti, nella sua relazione politica letta ai militanti, avrebbe ufficializzato le sue linea guida da candidato sindaco. In questo contesto agitato è stato convocato il congresso democrat cittadino per il primo dicembre. Intanto i militanti sarebbero impazienti di sapere quando il sindaco uscente Luigi Sarnataro scioglierà la riserva sulla ricandidatura e quali siano le intenzioni future del Presidente del Consiglio Comunale Pierluigi Schiattarella. Giorno dopo giorno il Partito Democratico sembra essere sempre più logorato non solo dalla triplice candidatura dei suoi rappresentanti ma anche dall’ipotesi di accordo tra Sarnataro e Porcelli che fa sempre più discutere in città.