Poliziotto napoletano in vacanza con 7 chili di cocaina: ‘beccato’ in auto con moglie e figli

Poliziotto 'beccato' con 7 chili di cocaina
Poliziotto 'beccato' con 7 chili di cocaina

Viaggiava in auto con moglie e figli e non pensava di destare sospetti. Un poliziotto originario di Castellammare di Stabia è finito in manette in seguito ad un normale controllo dei carabinieri. Il quarantenne C.B., in forza al XII reparto Mobile di Reggio Calabria è stato trovato con sette chili di cocaina sulla strada verso le vacanze.

Un atteggiamento sospetto ha attirato l’attenzione delle forze dell’ordine che hanno proceduto alla perquisizione. L’esito è stato inaspettato perfino per i militari che hanno rinvenuto la sostanza. L’episodio si è verificato questa mattina sulla statale jonica tra Rosarno e Locri. Gli uomini della locale stazione dei carabinieri stanno verificando come mai il poliziotto avesse con sé una tale quantità di sostanza stupefacente.

Poliziotto beccato con la cocaina: la reazione

“Il Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.) – ha dichiarato il Segretario Generale  Antonio de Lieto è turbato di fronte alla notizia dell’arresto di un Poliziotto, che presumibilmente viaggiava con sette kg di cocaina nell’auto.  Il LI.SI.PO.  – ha continuato de Lieto – ritiene che l’Autorità Giudiziaria saprà  fare chiarezza sull’accaduto e si augura che il Poliziotto arrestato sappia dimostrare la propria estraneità al fatto ai fatti contestati, in caso contrario, è giustissimo che paghi pesantemente  se vi dovesse essere sentenza definitiva di condanna. Ovviamente,   sino a sentenza definitiva di condanna, anche per questo Poliziotto come per  tutti gli altri cittadini, vale il diritto per la della presunzione di innocenza. Gli uomini e le donne della Polizia di Stato compiono il loro dovere tutti i giorni, fra molte difficoltà e non possono essere pochi soggetti, indegni di indossare la divisa della Polizia di Stato, ad infangarne l’immagine“.