Precipita nel vuoto e muore a 19 anni, Napoli si prepara a dare l’ultimo saluto a Guglielmo

Nessun attimo di tensione, nessuna scena di nervosismo. Nulla che possa far minimamente immaginare il preludio di un litigio. Dalle immagini interne del Flame, il locale di via Aniello Falcone dove Guglielmo Celestino era stato ospite di una festa, non è emerso nulla di sospetto.

Si immagina quindi che l’ultima notte di vita del 19enne sia stata tranquilla, all’insegna del divertimento e della spensieratezza insieme agli amici.

Come riportato da ‘Il Mattino’, questo è uno dei punti fermi dell’inchiesta condotta dalla Procura di Napoli sul decesso del ragazzo napoletano, dopo una caduta di circa 5 metri da una balaustra di via Falcone.

Ieri è stata formalizzata la nomina di un anatomopatologo, il quale avrà il compito di dare una risposta ai quesiti della Procura, in uno spettro di domande da ricondurre al profilo scientifico. Con l’autopsia si capirà se c’erano o meno sostanze alcoliche o di altro tipo all’interno dell’organismo del giovane. In tal modo si cercherà di dare una spiegazione a quanto accaduto.

L’inchiesta è condotta dal pm Mario Canale, sotto il coordinamento dei procuratori aggiunti Simona Di Monte e Nunzio Fragliasso. Una pista su tutte, quella dell’incidente, della fatalità.

E’ possibile che il ragazzo, dopo aver trascorso alcune ore all’interno del locale, sia uscito fuori per prendere una boccata d’aria e, nell’appoggiarsi alla balaustra, avrebbe perso l’equilibrio precipitando di sotto. Da escludere un tentativo di rapina, dal momento in cui Guglielmo aveva ancora soldi e cellulare in tasca. Anche ascoltando amici e parenti inoltre, non si accenna a situazioni di squilibrio. Il resto, quindi, dovrà chiarirlo la biologia.

Ieri mattina c’è stato il conferimento di incarico a uno specialista che dovrà risolvere i quesiti posti sul tavolo del pm, quesiti che fanno riferimento all’ambito tossicologico. Accertamenti su un capello e su altri tessuti, nel tentativo di sgomberare il campo da ogni suggestione possibile sul decesso di Guglielmo. Tra una decina di giorni saranno consegnati gli esiti delle perizie mediche.

Il giovane era ben voluto da chiunque lo conoscesse. Era appassionato di sport, con principi e valori sani. Mai una cattiva compagnia o una macchia nell’arco della sua vita. Alle 16.00 di domani, nella chiesa dei Pallottini in piazza Europa, si terranno i funerali.