Pusher a domicilio tra Giugliano e Villaricca, indagini chiuse per 16 soggetti

I soggetti coinvolti nell'inchiesta antidroga tra Villaricca e Giugliano
I soggetti coinvolti nell'inchiesta antidroga tra Villaricca e Giugliano

Avviso di conclusione indagini per i 16 soggetti coinvolti a metà ottobre in una vasta operazione antidroga nell’hinterland Giuglianese. L’atto previsto dall’articolo 415 bis del cocide di procedura penale è stato notificato ai legali degli indagati. Lo scopo di tale avviso è quello di consentire alla persona sottoposta alle indagini di esercitare una serie di attività argomentative e di integrazione del materiale cognitivo, al fine precipuo di convincere il pubblico a desistere dall’esercizio dell’azione penale.

L’inchiesta

Davano appuntamento al telefono utilizzando nomi in codice, portavano la droga o in un luogo prescelto o direttamente a domicilio. Così agiva la banda di pusher sgominata  dai carabinieri di Villaricca, coordinata dalla Compagnia di Marano. Nei guai 16 soggetti. Quindici sono finiti in carcere, uno ai domiciliari mentre un’altra è indagata a piede libero. La droga, soprattutto marijuana, hashish e cocaina, era occultata in doppi fondi di scooter e auto. I soggetti sono stati intercettati a telefono, ma c’è stata anche un’attività di pedinamento da parte dei militari, i quali più volte hanno fermato gli acquirenti.

I soggetti coinvolti sono: Saverio Palma, classe 1972 di Villaricca, Vittorio De Stasio, classe 1974 di Villaricca, Valentino Cece, classe 1988 di Giugliano, Mariano Savanelli, classe 1984 di Calvizzano,  Fabiana Russo, classe 1976 di Villaricca, Pasquale Palma, classe 1998 di Giugliano,  Gennaro Mauriello alias Zampano, classe 1981 di Mugnano, Domenico Mauriello alias Zì Mimì, classe 1958 di Mugnano , Fabio Pellegrino, classe 1981 di Villaricca, Massimo Legorano, classe 1975 di Giugliano Leopoldo Cecere, classe 1967 di Giugliano,  Michele Palma, classe 1985 di Villaricca, Michele Mauriello, classe 1985 di Villaricca, Giovanni D’Anania, classe 1987 di Villaricca, Roland Leshi, classe 1981 di Villaricca ed Emilijano Gorica, classe 1989.

Alcuni hanno ottenuto la scarcerazione dal Riesame, come ad esempio De Stasio, Cece, Savanelli,Palma Pasquale, Pellegrino, Legorano, Cecere, Palma Michele, Leshi

 

Nel collegio difensivo, tra gli altri, gli avvocati Matteo Casertano, Giovanni Lo Russo, Salvatore Cacciapuoti, Giovanni Abbate,  Luigi Poziello, Antonio Dell’Aquila, Angela Bocca, Giuseppe Pezone, Alessandro Caserta, Giuliano Arabia, Maria Amodeo, Marta Esposito, Stefano Zoff, Paolo Picardi, Concezione Illiano, Damiano De Rosa, Felice Belluomo, Isidoro Niola, Damiano De Rosa