Pusher controllavano la zona con le microcamere, due giovani arrestati a Napoli

Immagine di repertorio

Ieri sera gli agenti del commissariato San Paolo hanno notato, nel cortile di un edificio di via Contieri, un uomo che stava armeggiando con un sistema di videosorveglianza mobile. Una volta entrati nello stabile hanno scoperto, nel vano scala, un giovane accanto ad una una postazione con forbici,  bilancino e buste in plastica per il confezionamento della droga.

I poliziotti hanno bloccato entrambi sequestrando una busta contenente un involucro di cocaina dal peso di 5 grammi e una stecca di marijuana  di circa 2 grammi.
Inoltre, sono stati sequestrati due monitor mobili e due microcamere che erano state occultate e  posizionate in modo da riprendere il movimento di auto e persone all’esterno dell’ edificio. Michele Petillo e Lorenzo Castello, napoletani di 29 e 19 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestatati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.