12.9 C
Napoli
sabato, Dicembre 4, 2021
- Pubblicità -

Quartieri Spagnoli, in due aggrediscono l’autista dell’ambulanza: “Spegni queste luci”


Una nuova aggressione ai danni del personale sanitario a Napoli. Un autista dell’ambulanza la scorsa notte, durante un intervento ai Quartieri Spagnoli, è stato affiancato da due giovani in scooter che, dopo aver dato 2 pugni sulla fiancata del mezzo, gli hanno intimato di non accendere le luci quando passava di lì. Naturalmente l’autista, data anche la “non urgenza” dell’intervento, ha deciso di assecondarli. L’episodio è stato denunciato dall’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate.

Quartieri Spagnoli. Il post denuncia di Nessuno Tocchi Ippocrate

«“Se passi da qui devi spegnere queste luci”

Aggressione n.47 del 2021

Queste sono le minacce che si sono sentiti esclamare la notte scorsa un equipaggio di un mezzo di soccorso che transitava per i Quartieri Spagnoli di Napoli.

Improvvisamente il mezzo di soccorso, durante il suo tragitto alla ricerca dell’utente da soccorrere (codice di minore gravità quindi il mezzo era solo con i lampeggianti accesi, senza sirena) viene affiancato da due giovani in scooter che, dopo aver dato 2 pugni sulla fiancata del mezzo hanno esclamato: ”STR**Z! Si pass acca’ ea stuta’ sti luce!” (Trad. str***o, se passi da qui devi spegnere queste luci). Naturalmente l’autista, data anche la “non urgenza” dell’intervento, ma pur sempre una chiamata 118, decide di spegnere i lampeggianti.

Oramai svolgere questo lavoro, in questo contesto, mette a dura prova tutte le categorie di lavoratori e risulta molto facile cadere in un “burnout“!

Evidentemente i lampeggianti del mezzo di soccorso, tra i vicoli della metropoli, si confondevano con quelli della polizia impedendo in tal guisa ad alcuni malfattori le loro attività illecite!

Preferiamo salvaguardare la privacy dei protagonisti poiché così ci è stato chiesto esplicitamente. A difesa di tutto il personale sanitario!»

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Caivano, arrestata la famiglia Bervicato: uno di loro è coinvolto nell’omicidio di Antonio Natale

Nella serata del 3 dicembre 2021 i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna, della Sezione Operativa della...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria