Lacrime ad Acerra per Raffaele, morto in un incidente in vacanza: lascia la moglie e tre figli

Raffaele Iodice
Raffaele Iodice

Lutto ad Acerra per la morte di Raffaele Iodice. Il 50enne è deceduto in seguito ad un drammatico incidente sulla “cilentana”. Troppo gravi le ferite riportate in seguito allo schianto sulla statale nel tratto tra Agropoli e Pignataro Cilento. Secondo una prima ricostruzione, il furgone guidato da ‘Lello’ sarebbe stato coinvolto in una carambola la cui dinamica è ancora da accertare. Raffaele stava trascorrendo, come di consueto, le sue vacanze estive a Marina di Camerota. Lo scontro avvenuto all’alba di lunedì non gli ha lasciato scampo. Il 50enne lascia la moglie e tre figli.

I soccorsi sono giunti poco dopo sul luogo dell’incidente, ma le condizioni di Raffaele Iodice sono parse subito critiche. Trasferito con l’elisoccorso nell’ospedale Ruggi di Salerno, il 50enne è morto poco dopo per le lesioni riportate nello schianto. Sul luogo dell’incidente le forze dell’ordine hanno effettuato i rilievi del caso per ricostruire la dinamica dell’impatto. Secondo le prime informazioni, la zona dell’incidente non sarebbe coperta da telecamere di videosorveglianza. 

Parole di cordoglio sono arrivate anche dal Villaggio Romano, la struttura turistica che da diversi anni ospitava la famiglia Iodice per le vacanze estive: “All’alba di ieri, 3 agosto, ha perso la vita in un incidente stradale il nostro ospite, Iodice Raffaele, nei pressi di Agropoli – si legge in una nota del villaggio vacanze – persona onesta, generosa e gran lavoratore. Lascia la moglie Angela e i tre figli. A loro ci uniamo in questo grande dolore. Addio, Lello. Continueremo a volerti bene”.