34.9 C
Napoli
giovedì, Agosto 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Napoli, violenta aggressione in spiaggia a Posillipo: la vittima colpita con casco, pugni e calci anche in mare


Non solo l’accoltellamento di due ragazzi a Posillipo, ma anche una rissa a colpi di casco sulla spiaggia delle Monache. Le scene hanno assistito ieri i bagnanti napoletani – desiderosi su tutto di godersi una splendida giornata di sole – hanno del vergognoso. Episodi banali sfociati nel peggiore degli scenari per motivi altrettanto futili.

Nel pomeriggio si registra il primo dei due episodi sconvolgenti: una lite tra ragazzi sugli scogli finisce a coltellate. Per due giovani la situazione è critica è finiscono entrambi in gravi condizioni all’ospedale. Uno scontro nato per il più banale degli alterchi, nonché per uno sguardo di troppo. Poi, poco dopo, ancora una lite finita a colpi di casco e finita nel sangue.

La rissa a colpi di casco sulla spiaggia a Posillipo

Poi, circa un’ora dopo la rissa sugli scogli, si registra ancora un’altra lite. Stavolta sulla spiaggia delle Monache a Posillipo: dopo un diverbio, un uomo aggredisce a colpi di casco un’altra persona e tenta anche di annegarla. Davanti a centinaia di presenti, sotto gli occhi dei bambini. Scene da terzo mondo. Ma quello che fa rabbrividire, come se non bastassero le macabre immagini, è la reazione dei testimoni: chi riprende il video – o chi presumibilmente lo affianca – tenta di fomentare ancora di più gli animi delle persone coinvolte nella lite (“Vai Raffaè vai!“, è quello che si sente). Mentre, accanto ancora, c’era chi piangeva per le scene raccapriccianti che si è trovato davanti.

“Questa deriva va fermata”: la denuncia del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli

“Dopo l’accoltellamento a Marechiaro adesso arrivano le immagini della rissa a colpi di caschi sulla spiaggia libera delle Monache sempre a Posillipo, Immagini brutali con due soggetti che se le danno di santa ragione davanti a tutti compresi i bambini rischiando anche di annegare. Una violenza inaudita con un sottofondo inquietante di persone che incitano uno dei due a colpire sempre più forte tra le urla dei presenti e il terrore soprattutto dei più piccoli. Per loro è uno spettacolo normale e forse anche divertente per noi è tutto inaccettabile. Viviamo tra cavernicoli che ti picchiano o aggrediscono o anche ti ammazzano per nulla. Questa deriva va fermata. Ci auguriamo che i protagonisti della rissa sulla spiaggia delle Monache siano individuati e che i due ragazzi accoltellati a Marechiaro possano guarire presto mentre i due aggressori vengano individuati ed arrestati. ”-ha dichiarato il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli con i consiglieri municipali del Sole che Ride Gianni Caselli e Lorenzo Pascucci.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Pirozzi
Alessandro Pirozzi
Mi presento: mi chiamo Alessandro Pirozzi, sono nato a Napoli ed ho 23 anni. Sono iscritto all'albo dei giornalisti dal 2019 ed amo profondamente la comunicazione, specie quella digitale. Dopo essermi diplomato in un istituto alberghiero, ho iniziato a 18 anni il mio percorso lavorativo con InterNapoli.it nel 2016, collaborando anche in qualità di freelancer con diverse testate digitali come Blasting News. Ho scritto per 'Cronache di Spogliatoio', giornale sportivo online, e per la testata locale AbbiAbbè.it.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. “Dammi l’orologio”, turista sventa la rapina e fotografa i ladri: fermati

Martedì pomeriggio una donna si è presentata presso gli uffici della Questura per denunciare di aver subito un tentativo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria