Salvi i prestanomi di Setola, il processo sul tesoro del killer dei Casalesi va in prescrizione

Setola

Si salva, almeno in questo processo, il killer dei Casalesi Giuseppe Setola. Si è chiusa infatti con una sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione, con l’esclusione dell’aggravante mafiosa, il processo a carico di 11 persone accusate a vario titolo di intestazione fittizia di beni riconducibili al killer dei Casalesi Giuseppe Setola.Alla base del processo le indagini dell’Antimafia che avevano individuato soggetti
aventi un valore superiore al reddito di famiglia.
Però l’impianto accusatorio è crollato determinando la sentenza di non
luogo a procedere con l’esclusione dell’aggravante mafiosa.