Mondragone divisa sull’arrivo di Salvini. Anche Roberto Saviano all’attacco

Mondragone divisa sull'arrivo di Matteo Salvini
Mondragone divisa sull'arrivo di Matteo Salvini

Dopo lo striscione «pro» Salvini, dallo stesso stabile dei palazzi ex Cirio a Mondragone, quello abitato da italiani, spuntano anche scritte contro il leader della Lega, che oggi sarà nella cittadina del litorale casertano e si fermerà proprio ai palazzi dove è in vigore la mini zona rossa per l’emersione di 43 casi di Coronavirus, in particolare nella comunità bulgara. «Salvini non sei il benvenuto» e «Salvini torna nella fogna» è scritto su striscioni affissi ad un balcone al penultimo piano; segno che tra gli stessi italiani non c’è unanimità di vedute sulla visita di Salvini. Intanto un gruppo di cittadini mondragonesi ha predisposto una petizione da inviare al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, in cui si chiede «di liberare i palazzi ex Cirio dal degrado». La petizione ha raggiunto oltre 400 firme in due giorni.

Mondragone, Saviano contro Salvini

«Matteo Salvini oggi pomeriggio sarà a Mondragone. Dove può peggiorare le cose, lì va lui. Dove può acuire i contrasti, lì arriva lui. Avverte che sarà proprio in una zona vicina alle palazzine ex Cirio, dove nei giorni scorsi c’è stato un focolaio di Covid e sono seguiti scontri. Cosa farà Salvini a Mondragone, citofonerà alle palazzine ex Cirio per chiedere se per caso lì abita un positivo al virus? Qualunque cosa Salvini andrà a fare a Mondragone, non pronuncerà l’unica parola che dovrebbe pronunciare: perdonatemi». Lo dice Roberto Saviano nella nuova puntata di My Way per la sua rubrica su Fanpage.it.

Coronavirus: in Campania 1 caso positivo, zero decessi

Un caso positivo, in Campania, su 1.686 tamponi esaminati. Sono i dati, aggiornati alla mezzanotte di ieri, resi noti dall’Unità di crisi della Regione Campania. Ad oggi il totale dei positivi è di 4.666 persone su un totale di 279.246 tamponi. Zero i decessi registrati (431 il totale) e due le persone guarite (ad oggi il totale è di 4.073, totalmente guariti).

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.