Schianto auto-tir sull’A1 Milano-Napoli, tre giovani amiche muoiono sul colpo: l’autista del mezzo era Casertano

Sono tre donne residenti a Sassuolo, nel Modenese, le vittime di un incidente avvenuto poco prima delle 18 di ieri fra un’auto e un mezzo pesante sulla A1 Milano-Napoli tra Modena Sud e Valsamoggia verso Bologna. L’incidente è costato la vita a tre amiche, Veronica Fili (22 anni), Otilia Camelia Ceornodolea (23 anni) e a Zainaba El Aissaoui (41 anni) che le stava accompagnando in aeroporto. L’unica a salvarsi è stata Souaad (23 anni), sorella di Zainaba El Aissaoui. Souaad è uscita dalla rianimazione, ma resta ricoverata all’ospedale Maggiore di Bologna in gravi condizioni. Anche se non è più in pericolo di vita. La giovane non saprebbe ancora della morte delle altre tre. Nessuna conseguenza, invece, per un uomo di 40 anni coinvolto nell’incidente, presumibilmente il conducente del mezzo pesante che ha tamponato.

L’autista del tir invece, come riportato da ‘E CASERTA’, sarebbe della provincia di Caserta.

Sul posto sono intervenuti i tecnici di Autostrade, la Polizia Stradale, i sanitari del 118 e i Vigili del Fuoco con 11 unità più diversi mezzi, tra cui una autogrù per estrarre quattro persone rimaste incastrate nei mezzi coinvolti. Il tratto stradale interessato era stato chiuso per permettere l’intervento dei soccorritori e riaperto poco prima delle 20 di ieri.