31.8 C
Napoli
giovedì, Luglio 25, 2024
PUBBLICITÀ

Scuole superiori, stop alle lezioni solo a Giugliano e Qualiano

PUBBLICITÀ

Lunedì tornano in classe gli studenti delle scuole superiori dell’area giuglianese. Bloccato il suono della campanella solo a Giugliano e Qualiano. I vertici degli altri Comuni non hanno firmato ordinanze e, di conseguenza, gli alunni riprenderanno le lezioni regolarmente dopo la pausa per le festività natalizie. Quasi tutti, tra sindaci e commissioni straordinarie, hanno scelto di seguire le indicazioni regionali senza emanare ulteriori disposizioni. Riaprono i cancelli degli istituti a Sant’Antimo, Marano, Mugnano e Melito. La situazione sarà tenuta sotto controllo, come anticipano dai Municipi. Lunedì, quindi, ci sarà il ‘banco’ di prova ufficiale. Non sono escluse decisioni dell’ultima ora dopo la valutazione della situazione. Intanto, gli studenti delle superiori di taluni Comuni, secondo quanto appreso, starebbero organizzando manifestazioni di proteste contro il rientro in aula.

La decisione del sindaco di Giugliano

Ieri, il sindaco di Giugliano Nicola Pirozzi ha firmato l’ordinanza di sospensione delle attività didattiche in presenza per le scuole statali, paritarie e private di ogni ordine e grado del territorio comunale dal 10 al 15 gennaio 2022. La decisione è stata presa dopo un incontro telematico con l’assessore alla pubblica istruzione Tonia Limatola e i dirigenti scolastici. Pirozzi ha spiegato: “Gli stessi dirigenti scolastici mi hanno inviato una nota rilevando l’alto numero di contagi tra popolazione studentesca e personale scolastico. Nonché la difficoltà a stabilire contatti con l’ASL Na2Nord per espletare correttamente quanto previsto dai vigenti protocolli per il tracciamento. La mia decisione è finalizzata a consentire alle scuole secondarie di I e II grado una più efficace ripresa dell’attività in presenza. Oltre che a permettere a quelle dell’infanzia e primarie di svolgere il ciclo vaccinale”. Sospeso il servizio di refezione scolastica fino al 29 gennaio.

PUBBLICITÀ

La disposizione della fascia tricolore di Qualiano

Il sindaco di Qualiano Raffaele De Leonardis, tenuto conto della situazione epidemiologica, ha  ordinato la sospensione delle attività didattiche in presenza di tutte le scuole di ogni ordine e grado sul territorio comunale fino al 15 gennaio. La fascia tricolore ha spiegato: “Una decisione presa alla luce della situazione dei contagi in città che è superiore alla media della Regione Campania. L’incremento riguarda ogni fascia d’età ed in special modo quella scolastica”. L’amministrazione comunale si è confrontata con i dirigenti scolastici, con l’ASL, coi pediatri del territorio che hanno palesato le loro preoccupazioni. De Leonardis ha aggiunto: “Quella di chiudere le scuole agli alunni è stata una decisione sofferta. Innanzitutto, è stata presa a tutela della salute di tutti i cittadini”.

 

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

La sanità che funziona in Campania, asportato con un robot un grande cistoma ovarico

Da circa un anno a questa parte l'ospedale Moscati di Avellino può contare sull'utilizzo del robot "da Vinci", gioiello...

Nella stessa categoria

PUBBLICITÀ