Frattamaggiore, il cartello virale nell'Asl:
Il cartello che ha fatto il giro del web. Da Frattamaggiore la battaglia delle donne: "Qui non esistono signorine, ma dottoresse"

Sta facendo il giro del web il cartello affisso nei corridoi dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore. «In questi ambulatori non esistono “signorine” ma dottoresse», si legge. Non è chiaro chi abbia affisso l’avviso, ma probabilmente giunge al culmine di un insistente uso del sostantivo che, nel corso del tempo, ha perso il suo significato originario, diventando una sorta di “diminutio”.

È con un semplice cartello affisso alle pareti che il personale medico femminile della struttura ha rivendicato il legittimo diritto a essere chiamato allo stesso modo dei colleghi maschi. Postata su Facebook da una paziente giovedì 22 aprile, l’immagine non solo è diventata virale – migliaia di like, centinaia di commenti e decine di condivisioni –, ma ha anche spinto diversi altri ambulatori e studi professionali italiani a esibire avvisi dello stesso tenore, spesso a loro volta rilanciati in rete. Piccoli ma significativi contributi social per sensibilizzare gli utenti su temi come la parità di genere e il riconoscimento del merito.

E’ un termine usato prettamente dagli anziani, la fascia d’età che in queste settimane è ‘protagonista’ della massiccia vaccinazione anti-covid e che evidentemente affolla i corridoi della struttura ospedaliera. Analoghi messaggi sono apparsi in altri uffici. Da Frattamaggiore è partita una battaglia per la parità anche nel lessico.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.