Spaccio di droga alla Sanità, arrestato romeno: gestiva una piazza presso la propria abitazione

Immagine di repertorio

Oggi pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di San Carlo Arena  hanno arrestato Sebastian Vatamanu, 22enne, cittadino rumeno,  per il reato di  detenzione  ai fini di spaccio di sostanza stupefacente .

I poliziotti, al fine di contrastare il dilagante fenomeno di spaccio di droga in via Salita Scudillo, hanno effettuato un servizio di appostamento che ha permesso di individuare ed accertare le modalità con le quali il Vatamanu gestiva la piazza di spaccio dalla propria abitazione, servendosi di un sistema di videosorveglianza al fine di controllare le varie vie di accesso ed utilizzando degli apparecchi di ricetrasmittenti per comunicare con altre soggetti, per dare il via libera all’accesso di eventuali acquirenti.

Pertanto, i poliziotti  escogitando un modo per intervenire , sono riusciti ad entrare senza essere scoperti, presso l’abitazione del 22enne.

L’uomo , alla vista degli agenti, è apparso da subito molto nervoso.

Durante il controllo i poliziotti  hanno rinvenuto,  in un cassetto della camera da letto, 7 involucri del peso complessivo di 1,75 grammi di cocaina , un bilancino di precisione, 1 banconota da 5 euro ed 1 radio ricetrasmittente perfettamente funzionante.

Sono state inoltre sequestrate 4 telecamere di video sorveglianza, piazzate sul terrazzo, ed 1 tv collegata al sistema di controllo.

Il 22enne è stato arrestato , in attesa del rito per direttissima che si terrà domani mattina