Stanca del suo stalker lo affronta con un coltello, denunciata giovane mamma

Immagine di repertorio

Paura nella serata di lunedì a Messercola, nel Casertano, dove una donna è stata denunciata a piede libero per aver affrontato il suo stalker con un coltello.

I fatti vanno ricondotti a diverso tempo prima quando i due vicini di casa di 32 e 36 anni avevano avuto una relazione. In preda ad un raptus di follia, il ragazzo ha lanciato una cassetta di birre in bottiglia dal balcone (il piano era abbastanza alto e per fortuna nessuno passava di sotto). Successivamente, ha poi preso una mazza, è sceso al piano basso, e ha spaccato la finestra danneggiando la porta dell’abitazione della donna, credendo che fosse all’interno. Il tutto condito da frasi molto pesanti e riferenti alla loro precedente relazione.

Quando la donna è rientrata e ha visto i danni che le aveva provocato, presa dall’esasperazione, e visto che si trattava dell’ennesimo episodio, si è armata di coltello. Intanto, il 32enne si era barricato in casa dei vicini. La notizia è riportata da ‘Edizione Caserta’.

I carabinieri sono arrivati giusto in tempo, disarmandola prima che potesse assestare un colpo al giovane che la sta tormentando da mesi. La donna aveva già fatto due denunce per stalking ed una terza dovrebbe essere presentata nelle prossime ore. Nelle denunce sono contenuti particolari raccapriccianti: la segue, la pedina, la avvicina nel garage, anche davanti alla figlia.

Arrivata al limite della sopportazione, la 36enne la notte prima aveva dormito a casa di alcuni parenti. Intanto mentre lui veniva sedato e condotto nell’apposito reparto dell’ospedale di Aversa, lei veniva portata in caserma, assistita dall’avvocato di fiducia, e qui le veniva notificata la denuncia a piede libero per via del coltello.