Strage nel Casertano, ‘l’amore’ criminale di Marcello per Antonella: Rossana è morta per difendere la sorella

È morto, Marcello De Prata, l’uomo responsabile del duplice omicidio avvenuto in una cartolibreria di Vairano Patenora, in via Roma. Si trattava di un maresciallo della Gdf di 52 anni in servizio al Comando Provinciale di Napoli. Secondo quanto accertato dai carabinieri, il militare è entrato nel negozio, di proprietà della moglie, Antonella Laurenza, e ha ucciso quest’ultima e la sorella, Rossana; il finanziere ha fatto fuoco anche verso i suoceri, che sono rimasti feriti. Ha quindi rivolto l’arma verso di sé: inizialmente era rimasto ferito gravemente ed era stato ricoverato in ospedale, dove è però poi deceduto. La tragedia sembra sia avvenuto per precedenti liti tra l’uomo, la moglie e i familiari di quest’ultima; La prima ad essere attinta è stata la moglie, mentre la sorella Rosanna, nell’intervenire per difendere la congiunta, è stata a sua volta colpita a morte. Tra Antonella e Marcello c’era aria di divorzio, lui non accettava la fine del rapporto.

Ai carabinieri non risultano comunque denunce a carico del 52enne finanziere. La coppia aveva due figli.