Striscia la Notizia, Picone positivo al Covid: si divide la storica coppia con Ficarra

Striscia la Notizia, Picone positivo al Covid: si divide la storica coppia con Ficarra
Striscia la Notizia, Picone positivo al Covid: si divide la storica coppia con Ficarra

Stasera dietro al bancone di Striscia la notizia ci sarà l’inedita coppia formata da Salvo Ficarra e Cristiano Militello. Valentino Picone – rende noto la trasmissione -, risultato positivo al test rapido e in attesa dell’esito del test molecolare, seguirà la puntata da casa, in via precauzionale.

Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti preso a sassate dai pusher durante un servizio [Arfticolo del 13 ottobre]

Vittorio Brumotti, l’inviato di Striscia la Notizia, è stato aggredito durante un servizio andato ieri in onda su Canale 5 durante il programma di Antonio Ricci. Nel corso del servizio, Brumotti doveva documentare lo spaccio di droga che avviene sotto gli occhi di famiglie e bambini al Parco Sempione, a Milano.

L’aggressione

Dopo le segnalazioni arrivata a Striscia la Notizia, Brumotti si è diretto nel parco dove c’erano gli spacciatori. Appena notata la sua presenza, questi ultimi l’hanno insultato e preso a sassate. L’inviato a quel punto è stato costretto a chiamare i carabinieri per cercare aiuto. I militari, una volta intervenuti, hanno identificato i pusher: uno di questi ha addirittura mostrato alle forze dell’ordine il biglietto di visita del proprio avvocato. Motivo per il quale – ha successivamente spiegato la vittima dell’aggressione – si tratta di persone che “Non tirano a campare. Sono soldati di un’organizzazione efficiente”.

Brumotti colpito anche precedentemente [L’articolo del 24 maggio 2020]

Vittorio Brumotti aggredito a Milano. «Mi sono spaventato parecchio. L’aggressione è stata molto violenta e per qualche minuto ho perso conoscenza. Ma per fortuna adesso sto bene. Sono stato aggredito da un gruppo di spacciatori. Mi hanno colpito al volto in modo violento». Racconta così l’inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti l’aggressione subita nel maggio del 2020. Il tutto, si legge in una nota della trasmissione, si è svolto in una delle zone più centrali di Milano, Porta Venezia, dove l’inviato stava documentando lo spaccio in città in sella alla sua bicicletta.

«Le forze dell’ordine e gli operatori sanitari sono immediatamente intervenuti e mi hanno portato all’ospedale Niguarda – racconta l’inviato -. Voglio rassicurare tutti: sto bene e ho firmato per tornare a casa. Hanno provato ancora una volta a intimidirmi, ma anche questa volta non mi fermeranno». L’inviato del programma “Striscia la Notizia” Vittorio Brumotti è stato aggredito nel mese di maggio a Porta Venezia, a Milano, poco dopo le 18.30. Brumotti stava realizzando un servizio filmato sullo spaccio di sostanze stupefacenti in pieno centro ed è stato colpito con un bastone. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i soccorritori del 118 che hanno prestato le prime cure a Brumotti disteso sull’asfalto, e poi l’hanno trasportato all’ospedale Niguarda in codice verde.

L’inviato di Striscia la Notizia in virtù delle sue inchieste sullo spaccio in tutta Italia è stato spesso vittima di aggressioni. Nel gennaio del 2018 fu aggredito nel parco Verde di Caivano mentre cercava, analogamente, di documentare cosa accade in una delle piazze di spaccio più fiorenti del Napoletano. La sua auto fu accerchiata da diverse persone che lo costrinsero, dopo attimi di tensione, a lasciare il popoloso complesso popolare.