Tony Colombo e Tina contro tutti a ‘Non è l’Arena’, Bocca: “Siete spaventosi! Fate paura”

Durissimo faccia a faccia ieri sera durante il segmento di “Non è L’arena” dedicato alla coppia Tony Colombo-Tina Rispoli. Il cantante neomelodico e consorte hanno accettato l’invito di Massimo Giletti a sottoporsi ad un confronto con gli ospiti in studio in merito a quanto emerso dalle inchieste della testata giornalistica FanPage. Ne sono scaturiti oltre 30 minuti di tensione tra gli interlocutori.

Il pubblico in studio ha assistito in silenzio al botta e risposta tra Tony, Tina, Francesco Piccinini e lo stesso Giletti fino all’intervento di Riccardo Bocca che ha suscitato la prima vera reazione del pubblico.

“Perché c’è questo silenzio? – ha affermato il giornalista – Perché il clima comportamentale che voi avete riportato è spaventoso. Avete raccontato di ingredienti di vita, cioè di una donna che è stata chiusa in casa per 17 anni e che chiedeva conto al marito di quello che succedeva e il marito non le rispondeva. Abbiamo raccontato di un giovane cantante di talento che si è trovato a cantare in luoghi dove normalmente c’è lo spaccio è che si trova abitualmente a cantare in case dove ci sono camorristi. Queste cose non sono normali” ha affermato Bocca.

“Non è l’unico, vale per tutti i cantanti neomelodici”, ha provato a giustificare Tina Rispoli.  “Io vado a cantare dai giudici, dagli avvocati, dai calciatori, vado a cantare da tutti. Non posso conoscere tutte le persone che mi invitano a cantare”, ha ribadito Tony Colombo.

Motivazioni che non hanno convinto Bocca che ha chiosato: “Avete fatto la scelta di esporvi pubblicamente, facendo questo avete fatto una scelta a doppio taglio: da una parte avete avuto visibilità, dall’altra il vostro mondo ha spaventato. Fate paura! Siete spaventosi”.