Torre del Greco, alunno denuncia docente: «Mi ha picchiato perché usavo il cellulare»

Un ragazzo di 16 anni ha denunciato di essere stato picchiato da un docente a scuola dopo essere stato sorpreso ad utilizzare il cellulare. I fatti, in fase di accertamento dai carabinieri, sono avvenuti all’Istituto Nautico ‘Cristoforo Colombo’ in Corso Garibaldi a Torre del Greco. I militati dell’Arma sono al lavoro per capire cosa sia successo e, soprattutto, procedono con la massima riservatezza poiché nella vicenda è coinvolto un minore.

Secondo quanto denunciato, il giovane avrebbe utilizzato il cellulare durante la lezione, facendo di conseguenza arrabbiare il docente. Di lì ne è nata una discussione, con il giovane punito con una nota. Quest’ultimo, dopo un’accesa discussione, è stato allontanato dall’aula. Poco dopo, il ragazzino avrebbe provato a chiedere se potesse andare in bagno: al rifiuto dell’uomo, però, prima sono volate parole grosse e poi sono arrivati ‘calci e pugni’. A raccontarlo è lo stesso studente ai microfono de Il Mattino.

Il giovane si è procurato una lesione al labbro e si è recato in ospedale, dove è stato giudicato guaribile in 4 giorni. Ai genitori, invece, il docente avrebbe mostrato una catenina spezzata, affermando che l’aggressore sia invece stato il 16enne. Insomma, una vicenda ancora da chiarire e sulla quale si cercherà di fare chiarezza già dalle prossime ore.