«Un murales sul quadrivio di Secondigliano», la proposta per ricordare ‘Peppe ‘o russo’

Un murales sul quadrivio di Secondigliano per ricordare Giuseppe Russo. E’ questa la proposta di Cristina, una cittadina che ricorda con affetto il lavavetri deceduto nei giorni scorsi gettando nello sconforto chi lo conosceva.

Conosciuto anche a Melito, dove ha vissuto, la sua scomparsa è stata accolta con messaggi di affetto sui social: “Dispiace era un simbolo ma già quando c”era’ ancora il bar California lui già stava lì. Rip o russ”, scrive Salvatore. “L’unico lavavetri che mi stava simpatico…mai insistente . RIP”, ha commentato invece Marco. 

Ci scrive Cristina, si legge sulla pagina Facebook Secondillyanum: “Per ricordare Peppe, il lavavetri, sarebbe bello realizzare qualcosa in sua memoria al Quadrivio, anche un murales, o qualcosa del genere, raffigurandolo nei tratti con una targhetta sotto incisa, con la scritta à vita è bella c hà pigliamm comm ven,e era una sua frase che mi diceva sempre ogni volta che passavo davanti a lui e mi puliva i vetri, conoscendolo da 32 anni, per ricordare quest’uomo dal cuore enorme”.