vincenzo lo presto fortuna bellisario sanità
Vincenzo Lopresto e Fortuna Bellisario

La Procura di Napoli ha chiesto la revoca dei domiciliari di Vincenzo Lopresto e un nuovo processo per omicidio volontario. L’uomo confessò di aver ucciso la moglie Fortuna Bellisario. Nell’ordinanza il Gup motivò così la decisione della scarcerazione: “Scarsa capacità di deambulazione dell’imputato, sia del periodo di custodia cautelare in carcere già sofferta dallo stesso, circa 2 anni, che rappresenta certamente un fattore deterrente per un soggetto non aduso all’ambiente carcerario e non di indole particolarmente allarmante, se non per questi titoli di reato, sia soprattutto in ragione dalla recente condanna a 10 mesi di reclusione, ma con derubricazione del fatto da omicidio volontario ad omicidio preterintenzionale.

“La misura cautelare in carcere debba essere sostituita con quella degli arresti domiciliari, senza braccialetto elettronico per mancanza di pericolosità sociale dell’imputato, da considerarsi allo stato una misura adeguata al mutato quadro cautelare oltre che proporzionato alla gravità dei fatti accertati in sentenza”, conclude il Gup.

SORELLA DI FORTUNA

Oggi il Tribunale del Riesame dovrà decidere in merito agli arresti domiciliari. Infatti la Procura di Napoli ha chiesto la revoca di questa misura cautelare. “Non è giusto che lui stia a casa. Voglio solo giustizia per mia sorella”, ha detto la sorella Rita Bellisario. Fortuna venne uccisa dal marito a bastonate sotto gli occhi dei figli. Nel dicembre 2020 Vincenzo Lopresto fu condannato a 10 anni, mentre lo scorso febbraio gli vennero concessi gli arresti domiciliari.

LA SITUAZIONE DI VINCENZO

Il processo di primo grado prese il via ipotizzando nei confronti dell’imputato il reato di omicidio doloso. Successivamente attenuato in omicidio preterintenzionale, per il quale il Gup emise una condanna a dieci anni di reclusione. Di recente Vincenzo, che per problemi di deambulazione si trova una sedia a rotelle. L’uomo si trova nell’abitazione della mamma nel rione Sanità di Napoli.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.