22.4 C
Napoli
lunedì, Maggio 20, 2024
PUBBLICITÀ

“Voglio abbracciare chi ha il cuore di mio fratello”, l’appello della sorella di Tobia

PUBBLICITÀ

“Il 14 Novembre 2019 presso il polo ospedaliero Umberto Primo di Nocera inferiore, mio fratello, venuto a mancare, ha donato i suoi organi e ha fatto in modo che altre persone continuassero a vivere. Vorrei incontrare, per un abbraccio, il ricevente del suo cuore.
So che è stato impiantato ad un paziente dell’ospedale Colli Monaldi di Napoli. Non mi interessano né nome né età del ricevente, vorrei solo un abbraccio. (In realtà sarebbe bello abbracciare tutti i riceventi) Grazie a chi condividerà per aiutarmi a trovare il ricevente e grazie a chi mi è stato vicino”. Questo il messaggio che la sorella di Tobia Falcone ha volito lanciare tramite i social.  Tobia, giovane di Angri, è deceduto all’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. La scelta da parte dei genitori di accettare che venissero donati gli organi del figlio per salvare un’altra vita ha rappresentato un vero e proprio atto di solidarietà. La sorella, in seguito a ciò, chiede solo di abbracciare chi oggi vive grazie al cuore del giovane 17enne Tobia, prematuramente scomparso nell’incidente avvenuto nella stazione ferroviaria di Angri.

 

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

“Compro il Pallone d’Oro di Maradona per distruggerlo”: fu umiliato da Diego, vuole vendicarsi

Terry Butcher ha oggi 65 anni. È stato il capitano della nazionale e tra i suoi - negativi -...

Nella stessa categoria