Abbattimenti case abusive a Napoli: benzina sulla polizia, tentato suicidio e agenti feriti

Altissima tensione questa mattina a Napoli nella zona collinare per l’esecuzione di uno sgombero di due villette e un capannone abusivo. Sul posto un ingente servizio di ordine pubblico composto da poliziotti e carabinieri: tutti i residenti sono stati allontanati, tra loro bambini e disabili.

Due funzionari della polizia di Stato sono stati oggetto di lanci di benzina da parte di una donna, un altro uomo è salito sul tetto del capannone per e s’è cosparso il corpo di benzina minacciando il suicidio. Tre mezzi sono stati danneggiati da un tappeto chiodato allestito dai residenti per evitare il blitz. In questo momento è in corso l’intervento di demolizione delle masserizie.