31 C
Napoli
martedì, Luglio 5, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Incendio ad Arzano, l’allarme della sindaca: “Due focolai, restate a casa”


La sindaca Cinzia Aruta ha allertato i suoi concittadini dopo l’incendio scoppiato ad Arzano. La fascia tricolore ha emanato un avviso pubblico sulla pagina Facebook: “Sono in corso le operazioni di spegnimento dell’incendio che ha interessato un deposito ed un’attività di rivendita all’ingrosso e dettaglio in Via Torricelli ad Arzano. Al momento i focolai sono due, le forze dell’ordine e i vigili del fuoco, accorsi tempestivamente sul luogo, si stanno coordinando per la messa in sicurezza del sito interessato. L’Ente è in continuo contatto con gli organi suindicati per monitorare la situazione. E tenere informata la cittadinanza su eventuali provvedimenti da adottare per la tutela pubblica. Si consiglia, in ogni caso, a scopo precauzionale, di tenere le finestre chiuse, di evitare spostamenti non necessari e di non intralciare le strade ai mezzi di soccorso“.

Paura ad Arzano, deposito di articoli casalinghi distrutto dalle fiamme

Un grosso incendio si è sviluppato stamattina in un deposito di articoli casalinghi gestito da cinesi nella zona industriale in via Torricelli ad Arzano. L’allarme è stato dato alle 6.30 dai titolari di una fabbrica nelle adiacenze. Le fiamme hanno iniziato a propagarsi per tutta la struttura, quasi del tutto compromessa e ora a rischio crollo. Una grossa colonna di fumo nero è ancora adesso visibile a diversi chilometri di distanza, segno della grossa portata del rogo, non ancora domato. A prendere fuoco, dopo circa due ore, anche lo stabile vicino.

COMUNICATO DELL’ARPAC

In seguito all’incendio sviluppatosi all’alba di oggi in via Torricelli ad Arzano, in provincia di Napoli, i tecnici di Arpa Campania sono intervenuti stamattina per i primi sopralluoghi e per posizionare un campionatore ad alto volume per la ricerca di diossine e furani potenzialmente dispersi in atmosfera nel corso dell’incendio.

In questo momento sono disponibili i dati grezzi orari forniti dalla rete delle stazioni fisse di monitoraggio della qualità dell’aria, che misurano le concentrazioni di diversi inquinanti, tra cui PM10, PM2.5, monossido di carbonio, ossidi di azoto, benzene. Finora la rete non ha rilevato significativi aumenti delle concentrazioni degli inquinanti monitorati, chiaramente riconducibili all’incendio. Tuttavia le condizioni meteo, nel corso della mattinata, sono state caratterizzate da venti deboli, al momento in lieve intensificazione, che non favoriscono il rimescolamento atmosferico e la conseguente dispersione degli inquinanti. Per valutare il quadro della qualità dell’aria, anche nei giorni successivi all’evento, nell’area più direttamente esposta agli effetti dell’incendio, a breve l’Agenzia attiverà un laboratorio mobile per il monitoraggio di un set di inquinanti atmosferici.

Incendi fabbriche e capannoni, Nappi (Lega): fare piena luce su causa roghi, attentati a occupazione e a salute dei campani

“Impone una guardia altissima oltre che una discussione seria ed immediata l’escalation inquietante di incendi che sta interessando fabbriche e capannoni che ricadono nell’area a nord di Napoli, e in quella compresa nella tristemente nota Terra dei fuochi. Questa mattina l’ultimo rogo, registrato ad Arzano, con una colonna di fumo visibile per diversi chilometri. Al di là delle cause che hanno portato agli incendi, sulle quali siamo certi la magistratura farà piena luce accertando la natura dolosa o meno degli episodi, è necessario che sia massima l’attenzione da parte delle istituzioni contro un fenomeno che attenta non solo all’occupazione ma alla salute dei cittadini campani, e che, per di più, si verifica con costanza preoccupante in un comprensorio che da sempre paga lo scotto più pesante in termini di inquinamento ambientale”. Lo afferma Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore cittadino della Lega a Napoli.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Chi è Ivano Monzani, l’addetto alla sicurezza diventato virale per le sue smorfie su TikTok

Il concerto LoveMi, organizzato da Fedez e J-Ax, è stato un successo indiscusso. Piazza del Duomo era gremita in...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria