27.2 C
Napoli
lunedì, Giugno 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Sbloccato il bonus spesa a Marano, pubblicati i requisiti per le domande


Potranno beneficiare del bonus spesa i cittadini residenti a Marano che si trovano in una situazione economica di difficoltà determinatasi per effetto delle conseguenze dell’emergenza sanitaria covid 19. Coloro che hanno subito un’interruzione o una riduzione dell’attività lavorativa in regime di lavoro autonomo (Partita Iva, altre categorie come liberi professionisti) o di lavoro subordinato. Chi ha avuto un’interruzione o riduzione della fonte di sostentamento autocertificata. Colore che sono stati colpiti da una grave malattia o decesso di un componente del nucleo familiare percettore del reddito principale.

I REQUISITI PER CHIEDERE IL BONUS SPESA

Coloro che versano in condizione di indigenza e stato di bisogno provato con ISEE famigliare, in corso di validità, inferiore al minimo vitale INPS (€ 6.695,91) ovvero assenza di fonte di sostentamento con impossibilità di acquistare beni di prima necessità a causa
dell’emergenza epidemiologica.

Inoltre il richiedente non deve essere beneficiario della misura Reddito di Cittadinanza non superiore a 700 euro mensili.  Assenza, da parte di chi presenta l’istanza e di ogni altro componente della propria famiglia anagrafica, di qualsivoglia forma di sostegno pubblico al reddito, escluso Reddito di cittadinanza (a titolo esemplificativo e non esaustivo: NASPI, Cassa Integrazione, indennità disoccupazione, invalidità civile, assegno accompagnamento)

IMPORTI DEL BONUS SPESA

Per nuclei con 1 componente: 160 euro
per nuclei con 2 componenti: 240 euro
nuclei con 3/4 componenti: 320 euro
nuclei con 5 o più  componenti: 400 euro

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda dovrà essere presentata improrogabilmente entro le ore 14:00 del 31/12/2021. I cittadini aventi diritto compileranno apposito modulo online, pubblicato sul sito del Comune di Marano al link https://marano.soluzionipa.it, con autodichiarazione fornita sotto la propria responsabilità civile e penale. Qualora al termine dell’Avviso pubblico il numero delle domande pervenuto sia notevolmente inferiore all’importo stanziato, il Responsabile del Servizio alla Persona procederà ad aumentare proporzionalmente gli importi da attribuire alle quattro fasce indicate.

Non si terrà conto delle domande inviate successivamente alla data di scadenza
A pena di nullità alla domanda deve essere allegata dichiarazione ISEE corrente o l’ISEE
ordinario, in corso di validità. La graduatoria sarà redatta, solo nel caso in cui le istanze presentate saranno superiori alla disponibilità delle risorse finanziarie. In questo caso, la graduatoria sarà effettuata in ordine di reddito ed a parità di condizione, avrà priorità il nucleo con presenza di minori.

CONTROLLO SULLE AUTOCERTIFICAZIONI

Dunque le dichiarazioni dei richiedenti saranno controllate e confrontate con tutti i database in possesso dell’ente e di altre amministrazioni pubbliche. Disposti anche i controlli della Guardia di Finanza e dell’INPS. Qualora risultassero dichiarazioni false o mendaci in merito al bonus spesa si procederà alla denuncia d’ufficio alle autorità giudiziarie. I dati personali dei soggetti che aderiranno alla presente procedura saranno trattati nel rispetto dei principi di protezione della privacy stabiliti dalla normativa vigente a livello nazionale e comunitario.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alessandro Caracciolo
Alessandro Caracciolo
Redattore del giornale online Internapoli.it. Iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti dal 2013.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Paura a Mergellina, aliscafo sbanda e finisce contro gli scogli [Video]

Sono stati momenti di vera e propria paura quelli che oggi pomeriggio hanno vissuto alcuni bagnanti nei pressi del...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria