Camorra. Il ras Pagano torna in libertà: i giudici accolgono la richiesta degli avvocati

Dopo sei anni di detenzione, è tornato in libertà il ras del clan Zagaria e tra i più vicini affiliati al boss, Giorgio Pagano. I giudici della corte di Appello hanno accolto l’istanza presentata dai legali difensori di Pagano recluso fino a qualche giorno fa nel carcere di massima sicurezza di Ascoli Piceno, disponendo la scarcerazione dell’uomo. Tra le inchieste che hanno visto come protagonista Pagano figura quella per estorsione ai danni dei commercianti dell’agro aversano che vide tra le vittime anche la famiglia dell’attuale sindaco di Casapesenna, Marcello De Rosa.