20.6 C
Napoli
sabato, Ottobre 1, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Camorra di Marano, scarcerato uno degli imputati nel processo sulle minacce al suocero del pentito


Esce dal carcere per decorrenza dei termini Carlo Mirengo, uno degli imputati nel procedimento che vede alla sbarra alcuni soggetti, ritenuti contigui o affiliati al clan Orlando, egemone a Marano e a Quarto, accusati del raid contro la casa di Giuseppe Di Pierno, suocero del pentito Teodoro Giannuzzi. La decisione è stata presa dalla Prima Sezione della Corte di Appello di Napoli a seguito dell’istanza di scarcerazione per decorrenza dei termini di custodia cautelare presentata dall’avvocato Luca Gili.

Il processo vede coinvolto, oltre a Mirengo, anche Candela Cristofaro Giuseppe Ciotola, Patrizio Parisi, Gennaro De Rosa e Vincenzo Grillo, i quali erano stati condannati per aver minacciato e vandalizzato l’abitazione del suocero di un pentito.  Le immagini del raid contro la casa di Giuseppe Di Pierno, suocero del pentito Teodoro Giannuzzi, furono riprese da una 14 enne e girate ai carabinieri che ricostruirono la vicenda. Nel collegio difensivo gli avvocati Luca Gili e Stefano Sorrentino.

Secondo l’accusa avrebbero intimidito alcuni parenti di un collaboratore di giustizia, che con le sue dichiarazioni aveva colpito i clan degli Orlando e dei Polverino per spingerlo a rendere all’autorità dichiarazioni false e a ritrattarne quelle già rese. Rispondono, a vario titolo, di istigazione a ritrattare dichiarazioni rese all’autorità giudiziaria e di furto in abitazione e danneggiamento aggravati da finalità mafiose. Gli arrestati, secondo l’indagine dei carabinieri coordinata dalla Dda, a partire dall’agosto 2017 hanno intimidito alcuni parenti di un collaboratore di giustizia. Alle minacce è poi seguito un furto in casa del suocero: i malviventi vi sono penetrati forzando la porta d’ingresso, approfittando del fatto che le vittime avevano dovuto lasciare l’appartamento con urgenza per motivi di sicurezza. nell’abitazione esplosero, inoltre, petardi danneggiando il bagno, pareti, porte, mobili ed effetti personali.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Antonio Mangione
Antonio Mangionehttp://www.internapoli.it
Giornalista pubblicita iscritto dalll'ottobre 2010 all'albo dei Pubblicisti, ho iniziato questo lavoro nel 2008 scrivendo con testate locali come AbbiAbbè e InterNapoli.it. Poi sono stato corrispondente e redattore per 4 anni per il quotidiano Cronache di Napoli dove mi sono occupato di cronaca, attualità e politica fino al 2014. Poi ho collaborato con testate sportive come PerSempreNapoli.it e diverse testate televisive. Dal 2014 sono caporedattore della testata giornalistica InterNapoli.it e collaboro con il quotidiamo Il Roma
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Galleria Umberto, parte il servizio di vigilanza notturna. Manfredi: “Impegno mantenuto”

In serata, alle ore 20, come previsto dal verbale di intesa sottoscritto, lo scorso 3 agosto, tra Prefettura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria