campania zona arancione
Campania zona arancione

Venerdì 16 aprile nuovo aggiornamento per quanto riguarda i colori delle regioni che indicano le restrizioni per il contenimento dell’emergenza Covid-19.

Attualmente in zona rossa ci sono quattro regioni: Campania, Sardegna, Valle d’Aosta e Puglia. Due di queste, Puglia e Campania, sperano nella zona arancione, mentre sarà più difficile che questo accada per la Valle d’Aosta. Zero possibilità, invece, per la Sardegna che continuerà ad essere rossa anche la prossima settimana. Attenzione alla Sicilia che è in una situazione critica (oltre 100 comuni già con le massime restrizioni) e rischia la zona rossa. Tutte le altre regioni dovrebbero restare arancioni e ci sono 4 entità regionali che mirano alla zona gialla (Lazio, Umbria, Abruzzo e Alto Adige), ma per ora, così come indicato dal decreto legge, dovrebbero continuare ad essere arancioni.

I dati della Campania

La Campania viaggia ancora sotto la soglia critica dei 250 contagi cumulati settimanali ogni 100mila abitanti. Ma negli ultimi giorni i numeri sono cresciuti fino a quota 233. Decisivo sarà il valore di giovedì 15 aprile, in base al quale la cabina di regia attribuirà i nuovi colori. La regione è in zona rossa a causa del valore dell’Rt sopra 1,25 registrato nel penultimo monitoraggio. Per venire riclassificati in arancione è obbligatoria la «permanenza per quattordici giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive». Nell’ultimo monitoraggio (9 aprile) l’Rt è sceso a 1,16. Se il trend sarà confermato non ci saranno ostacoli al ritorno in arancione. Tanto più che in Campania siamo sotto la soglia critica del 30% dei posti letto occupati in terapia intensiva da malati Covid.

Campania zona arancione, domani la decisione

Il fisico Francesco Luchetta, su Twitter, ragiona molto chiaramente su quest’aspetto, presentando i dati sull’incidenza giorno per giorno. Scrive: Campania col un piccolo brivido fino alla fine per la zona rossa. L’incidenza attuale è 232 per 100mila abitanti. Probabilmente resta sotto (sotto il livello che fa scattare la zona rossa ndr.).
Certo il trend non è dei migliori. La cosa positiva è che con oggi sono finiti i giorni coi test più bassi della settimana prima, ovvero da domenica a mercoledì”.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.