Catturati rapinatori armati di pistola sullo scooter nero, uno è di Melito

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise (CE), collaborati da personale della Compagnia di Intervento Operativo del X Reggimento Carabinieri Campania, nel corso di un servizio di controllo del territorio, svolto in San Nicola La Strada (CE), hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per tentata rapina, resistenza a Pubblico ufficiale e danneggiamento, di D. R. M., cl. 1984, residente a Melito di Napoli (NA), e S. E., cl. 1998, residente a San Salvatore Telesino (BN).

I militari dell’Arma, a seguito della segnalazione da parte della Centrale Operativa di Caserta circa una tentata rapina con danneggiamento avvenuta ai danni di una sessantacinquenne di Caserta, ad opera di due soggetti con volto travisato da casco e scalda collo, di cui uno armato di pistola, a bordo di un motociclo di colore nero, avvenuta in Via Campania del comune di Caserta, hanno predisposto un posto di blocco lungo il Viale Carlo III del comune di San Nicola la Strada, nella direzione di fuga segnalata dalla vittima.

Subito dopo i Carabinieri hanno intercettato il motociclo segnalato che sopraggiungeva a forte velocità, con in sella i due soggetti i quali, vistisi senza via di uscita, facevano una repentina inversione e proseguendo la fuga nel senso vietato di marcia in direzione del centro di San Nicola la Strada, per poi svoltare nuovamente su Viale Carlo III in direzione Marcianise.

Ne è scaturito, un inseguimento protrattosi per circa 1 km, fino a quando i due, accortisi del netto svantaggio rispetto alla pattuglia dei Carabinieri, si sono nuovamente immessi nel senso vietato di marcia non accorgendosi dell’arrivo di un autovettura con la quale collidevano, venendo entrambi sbalzati  per alcuni metri.

 

Una volta a terra, hanno tentato invano di darsi alla fuga a piedi, venendo prontamente bloccati e tratti in arresto. I malviventi, sottoposti a perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di una pistola a salve priva del tappo rosso, due scalda collo di colore nero, due caschi di colore nero, come indicato dalla vittima, un orologio marca Rolex, e un orologio marca Hamilton.

Quanto rinvenuto, unitamente al mezzo utilizzato per la fuga, è stato sottoposto a sequestro. Gli arrestati, dopo essere stati medicati da personale sanitario, sono stati accompagnati presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere (CE), a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.