6 C
Napoli
sabato, Gennaio 22, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Chi è la Nuova Gerarchia Casalesi”, un pentito ha svelato il nuovo clan di Giugliano, S. Antimo e Parete


Ha raccolto, secondo gli investigatori, l’eredità del fratello capoclan per creare una nuova frangia del clan dei Casalesi, copiandone la struttura tipicamente familiare e i modi violenti, con intimidazioni a colpi di ordigni esplosivi a quegli imprenditori che non volevano pagare il pizzo. Michele Bidognetti, 57enne fratello del capoclan Francesco detto «Cicciotto e Mezzanotte», è stato per questo raggiunto dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli nell’ambito di un’indagine realizzata dai carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa e coordinata dalla Dda di Napoli. I reati contestati l’associazione per delinquere di stampo mafioso, l’estorsione e la detenzione e ricettazione di armi da guerra. Altre quattro ordinanze in carcere sono state invece notificate a Michele Bidognetti, ovvero a Massimo Perrone, Emanuele Gatto, Vittorio Guarnieri e Luigi Moschino, tutti già detenuti. Il divieto di dimora in Campania è stato notificato a Alessandra Capoluongo, 49 anni e Girolama Schiavone, di 41 anni.

Il gruppo si era denominato “Nuova Gerarchia Casalesi” ed era capeggiatoi dal giuglianese Massimo Perrone. A parlare dello scenario criminale è un nuovo pentito,
Antimo Di Donato, collaboratore di giustizia da meno di un anno ed unico indagato a piede
libero in questo provvedimento.
“lntendo collaborare con la giustizia e fornire tutte le informazioni in mio possesso
riguardanti le attività illecite al gruppo camorristico a cui appartenevo – racconta ai
carabinieri prima ancora di scegliere la strada del pentimento – perché voglio cambiare vita.
Ho fatto parte, fino allo scorso 06 aprile, di un gruppo emergente dello criminalità
organizzata attiva nei comuni di Sant’Antimo, e Parete , con espansione nei comuni
di Aversa , Lusciano , Villa Literno e Casal di Principe meglio individuata
come la “nuova gerarchia del clan dei casalesi” riconducibile allo fazione Bidognetti del
medesimo clan.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Giugliano. Corsa contro il tempo per il Puc, senza l’approvazione a rischio i fondi del Pnrr

Il Piano urbanistico comunale diventa cruciale per l'accesso ai fondi Pnrr. A Giugliano, così come negli altri Comuni, occorre...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria