Lei lo aveva denunciato per furto e lui per vendetta l’ha violentata. Choc ad Asti, in Piemonte dove un 19enne è stato arrestato per rapina e violenza sessuale. Ha rapinato e violentato una donna di 91 anni ad Asti nella sua abitazione, probabilmente per vendetta perché l’anziana l’aveva denunciato per un precedente furto, ed è stato arrestato grazie anche alla collaborazione della vittima, lucidissima nel fornire le indicazioni. Al carcere Le Vallette di Torino è finito Euro Seferovic, 19 anni, residente al campo nomadi di via Guerra ad Asti. I fatti sono successi il 20 maggio nella zona est di Asti.

Seferovic è entrato in casa dopo avere sfondato con una grossa ascia la porta finestra già semi aperta e ha aggredito la donna strappandole fede e orecchìni. Dopo aver raccattato qualche banconota l’ha condotta in camera da letto togliendole e vestiti e l’ha violentata. Qualche tempo fa la vittima aveva già subito un furto in abitazione condotto dalla stesso ragazzo. «Ieri è stato arrestato e condotto al carcere Le Vallette di Torino, dove si trova un reparto di sex offender», ha spiegato Federico Mastorci capo della squadra mobile di Asti che rimarca: «Si è trattato di un gesto di sfregio, particolarmente violento nei confronti della signora».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.