Coppia di scambisti sorpresi in intimità a Licola, due uomini fotografati

Una coppia di scambisti è stata scoperta a fare sesso nei pressi di una spiaggia a Licola ed è stata immortalata da un passante. Secondo il sito Campi Flegrei News il fatto si è verificato nella foresta di Cuma, cioè nella riserva del parco naturale dei Campi Flegrei. I due uomini sono stati sorpresi in pieno giorno.

LA FOTO

Foto pubblicata dal sito: https://www.campiflegreinews.it

IL REATO PREVISTO DAL CODICE PENALE

L’illecito amministrativo, già reato e segnatamente delitto, di atti osceni in luogo pubblico è previsto e punito dall’art. 527 del codice penale italiano, il quale prevede che «chiunque, in luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti osceni è punito con la sanzione amministrativa da 5000 a 30000 €. La fattispecie è aggravata e la pena della reclusione da quattro mesi a quattro anni e mezzo, se il fatto è commesso «all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori», se da ciò deriva il pericolo che i minori vi assistano. Inoltre, ai sensi dell’art. 36, comma 1, della legge 104/1992, se la persona offesa dal reato è affetta da minorazione psichica, fisica o sensoriale, la pena è aumentata da un terzo alla metà.

Il primo comma dell’articolo è stato depenalizzato dal d. lgs. n. 8 del 16/01/2016, il quale prevede che il suddetto reato di atti osceni è convertito in sanzione amministrativa. Lo stesso decreto legislativo ha precisato che la depenalizzazione non si estende al secondo comma dell’ art. 527, sanzionando i reati che vi ricadono con la pena della reclusione da 4 mesi fino a quattro anni e mezzo.