Da Afragola a Caserta per rubare in un’abitazione, due in manette

In trasferta da Afragola nella vicina provincia di Caserta, avevano appena trafugato da un’abitazione trapani, martelli pneumatici e altri strumenti di lavoro ma sono stati sorpresi e arrestati dalla polizia di Stato. In manette due uomini di Afragola, il 43enne Domenico Taddeo e il 48enne Domenico Iaquino, entrambi già noti alle forze dell’ordine proprio per reati contro il patrimonio.

L’operazione della Squadra Mobile di Caserta è scattata a Vitulazio in nottata, quando una pattuglia ha notato un’auto, una Punto, entrare in una traversa e poi allontanarsi dopo una breve sosta verso il casello autostradale di Capua. La Punto, con a bordo i due ladri, è stata così fermata; all’interno dell’abitacolo, gli agenti hanno rinvenuto, oltre ai consueti arnesi atti allo scasso e ad un paio di guanti in lana, quattro valigie in plastica contenenti strumenti da lavoro di diverso genere, tra trapani, avvitatori, martelli pneumatici, per un valore complessivo di circa 3.000 euro.

È stato quindi contattato il proprietario della casa di Vitulazio, e l’uomo ha effettivamente confermato di aver subito un furto in casa, e che i ladri avevano forzato anche la portiera della sua auto per rubarla, ma poi avevano desistito per l’attivazione del sistema di allarme perimetrale dell’abitazione. I due arrestati sono stati posti ai domiciliari.