4.6 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Devi marcire all’inferno”. Uccisa dal marito,post choc della cugina di Imma


Il cadavere di Pasquale Vitiello, l’uomo che ieri mattina ha ucciso la moglie Imma Villani, dinanzi alla scuola di Terzigno, è stato trovato in via Plinio, a poche centinaia di metri dal luogo dove è avvenuto l’omicidio della donna. L’uomo si era allontanato, in sella ad uno scooter, subito dopo aver ucciso la moglie con un sol colpo di pistola.

Vitiello si è ucciso con la stessa arma con cui ha ammazzato la moglie, dalla quale si stava separando.I carabinieri hanno rintracciato il cadavere di Vitiello seguendo le celle del telefono cellulare in suo possesso. Tutto lascia pensare che il suicidio dell’ uomo sia avvenuto subito dopo l’ omicidio di Immacolata. Era in via Vicinale Mauro Vecchio, in un rudere circondato dalla vegetazione.

La notizia dell’assassinio di Imma Villani ha sconvolto la comunità vesuviana che è praticamente esplosa alla notizia del ritrovamento del cadavere di Pasquale Vitiello. Tanti i messaggi, tutti di forte condanna, molti di questi forti e non riportabili.

Una giornata divisa tra dolore e rabbia, quella dei familiari della povera Imma. Ventiquattro ore con il fiato sospeso, passate con il desiderio di veder finire all’inferno l’assassino di Imma che si incrociavano con la voglia di giustizia.

“E’ stato trovato, all’inferno devi marcire”. Il post pubblicato dalla cugina di Imma qualche minuto dopo il ritrovamento del cadavere di Vitiello.

L’ultimo sfogo pubblico dopo una giornata interminabili, in cui i social l’hanno fatta da padrone.

“Tu non meriti di essere chiamato papà. Ti odio per quello che hai fatto”, aveva scritto poco prima la familiare di Villani, che si era poi abbandonata ai ricordi: “Quanto vorrei poter tornare indietro nel tempo, quando giocavamo nella tua cameretta senza problemi e senza pensieri, quando la tua dolce mamma ci chiamava che il pranzo era pronto, ora siete lassù tutte e due e forse chissà a lei è toccato prima andare via, affinché tu oggi non ti trovassi sola a iniziare questo viaggio!!!! Spero tu non abbia sofferto e che non hai capito ciò che stava per farti, solo questo spero. Resterai sempre nel mio cuore.  Tvtb e aiuta la tua piccola ad ammortizzare la notizia”.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Follia nel Casertano, detenuto positivo al Covid aggredisce gli agenti

Il Sappe (Sindacato autonomo polizia penitenziaria), attraverso una nota del segretario generale Donato Capece, denuncia l'aggressione da parte di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria