Droga in casa, arrestato il cugino del boss Vastarella

Nei mesi scorsi la sua abitazione era finita al centro delle cronache per essere divenuta bersaglio di alcune stese. Ieri invece il blitz lo hanno effettuato gli agenti del commissariato San Carlo all’Arena che lo hanno arrestato. È finito cosí in manette Pasquale Vastarelli, 58enne, cugino del più noto boss Patrizio Vastarella. Ieri i poliziotti, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno effettuato un controllo in vico Paradiso alla Salute presso l’abitazione dell’uomo che è stato cosí trovato in possesso di 10 stecche del peso complessivo di 9 grammi circa di hashish, di un bilancino, di diverso materiale per il confezionamento della droga e di 2 micro-camere collegate ad un impianto di videosorveglianza che inquadrava il perimetro esterno dell’edificio.

Vastarelli è stato così arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nella stessa serata, inoltre, i poliziotti hanno rinvenuto in uno stabile di via Vincenzo De Monte, occultata dietro la scala dell’atrio condominiale, una busta contenente 38 cartucce di vario calibro.