Detenuto di Sant’Antimo morto a Poggioreale, Francesco si è ucciso mentre i compagni dormivano

carcere suicidio poggioreale

Nuova tragedia questa mattina nel carcere di Poggioreale dove Francesco Verde, 49enne di Sant’Antimo, si è tolto la vita nella sua cella nel padiglione Firenze. L’uomo, alle prime luci dell’alba, si è chiuso nel bagno della cella, ha fatto un cappio con un lenzuolo e si è suicidato. La scoperta è stata fatta intorno alle 6.30 da un suo compagno di stanza che ha trovato la porta del bagno chiusa e ha immediatamente chiamato gli agenti della Polizia Penitenziaria che hanno soccorso Verde. In cella è accorso anche il personale medico che ha effettuato diverse manovre salvavita, ma per il 49enne non c’è stato nulla da fare.
Sul posto il pubblico ministero e il medico legale che ha dichiarato la morte dell’uomo. La salma è stata sequestrata e trasportata presso il secondo Policlinico di Napoli.

Si tratta del terzo caso di morte in tre giorni nel penitenziario napoletano: il primo decesso risale a sabato scorso quando a togliersi la vita è stato Ciro Monacella, di 36 anni. Ieri pomeriggio, invece, un uomo è morto in seguito ad arresto cardiaco, prima dell’ultima tragedia, in ordine di tempo, di questa mattina.