Gaetano Manfredi
Gaetano Manfredi

In attesa di conoscere le percentuali definitive, è ormai certo che Gaetano Manfredi, candidato del Pd-M5S è il nuovo sindaco di Napoli. Soddisfazione nel comitato elettorale di Gaetano Manfredi. Vittoria al primo turno per l’ex ministro dell’Università ed ex rettore della Federico II, che ha distaccato Catello Maresca sostenuto dalla coalizione di centrodestra e Bassolino.

Il candidato di centrosinistra si attesta al 65.29% dei consensi dopo le prime proiezioni. Il dato definitivo dell’affluenza è del 47,19%. Manfredi va verso la vittoria al primo turno, distaccati gli altri candidati Maresca e Clemente. Tutte le ultime notizie sulle elezioni amministrative 2021 a Napoli, ma si vota anche a Salerno, Avellino, Caserta e Benevento.

Chi è Gaetano Manfredi

Nato a Ottaviano, in provincia di Napoli, il 4 gennaio del 1964, Gaetano Manfredi è candidato sindaco alle comunali per una coalizione di centrosinistra allargata al Movimento 5 Stelle formata in tutto da 13 liste. Ingegnere, docente e ricercatore, Manfredi è stato rettore della Federico II di Napoli dal 2014 al 2020. Tra il 2015 e il 2020 è stato presidente della Crui, la Conferenza dei rettori delle Università Italiane. Nel Governo Conte Due ha ricoperto la carica di Ministro dell’Università. È stato proprio l’ex premier insieme al Partito Democratico e al rinnovato Movimento 5 Stelle a chiedere a Gaetano Manfredi di scendere in campo alle amministrative, fungendo tra i garanti del cosiddetto Patto per Napoli pacchetto di misure economiche per aiutare a risanare i conti di Palazzo San Giacomo.

Le parole di Bassolino

“Continuerò a fare il mio dovere verso Napoli in Consiglio comunale. Non ho mai fatto il consigliere comunale e lo faccio con grande impegno. Farò scrupolosamente il mio dovere in Consiglio e in città, farò opposizione con il rigore e la serietà con cui sono solito fare le cose». Lo ha detto Antonio Bassolino commentando i risultati delle elezioni. Al momento Bassolino si attesta al 6,82% dei voti (137 sezioni su 884).

A chi gli chiedeva se fosse deluso dal risultato, vista anche la grande partecipazione al comizio finale di venerdì sera in piazza del Gesù, l’ex sindaco ed ex presidente della Regione Campania ha risposto: «Non sono deluso, la piazza era molto bella ma ho esperienza di tante campagne elettorali e so che le piazze non sempre corrispondono ai voti reali. Ho la coscienza a posto – ha aggiunto – perché so di aver fatto il mio dovere verso la città al cui servizio ora metteremo i consensi ricevuti».

Nel concludere Bassolino ha voluto ringraziare «i cittadini che hanno espresso il loro consenso, i candidati e tutte le persone impegnate in questi mesi e in questi ultimi giorni al comitato».

Le parole di Maresca

Il candidato del centrodestra a sindaco di NapoliCatello Maresca, ha telefonato a Gaetano Manfredi, candidato del centrosinistra per congratularsi. È quanto si è appreso al comitato elettorale di Manfredi.

Bassolino, nel constatare che in città l’esito del voto «sembra chiaro», ha affermato: «Noi continueremo a svolgere la nostra azione in Consiglio e faremo sentire la nostra voce in difesa di Napoli. Mi sono candidato come indipendente e come indipendente mi muoverò in Consiglio e in città e da persona di sinistra e da uomo delle istituzioni darò sempre il mio appoggio e la mia condivisione a tutto quello che sarà utile per Napoli così come la mia opposizione sarà rigorosa quando riterrò che non si fanno le cose giuste».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.