Giulia Maccaroni
Giulia Maccaroni

Dramma questa notte a Castellammare di Stabia. Una ragazza di soli 28 anni è morta in seguito ad un incendio divampato a bordo di una imbarcazione ormeggiata nel porto Marina di Stabia. Le cause del rogo sono ancora ignote ma con ogni probabilità si è trattato di un incidente. La vittima, come riporta fanpage.it, sarebbe stata colta nel sonno mentre era sulla barca a vela. Sarebbe morta per asfissia.

E’ Giulia Maccaroni, la 30enne romana morta questa notte nell’incendio avvenuto a Marina di Stabia a Castellammare. Secondo quanto accertato dalla Capitaneria di Porto , guidata dal comandante Achille Selleri, la giovane donna potrebbe non essersi accorta di nulla.

Dormiva sotto coperta e sul suo corpo non sono state trovate ferite né ustioni. L’ incendio si è sviluppato solo all’esterno dell’imbarcazione, che è poi affondata.Giulia Maccaroni , nata in provincia di Roma, faceva parte dell’ equipaggio dell’imbarcazione , una barca a vela di 22 metri, inglese, ma gestita da una società di Gragnano. Per l’ identificazione della vittima si attende l’ arrivo dei genitori, che sono stati avvertiti.

La giovane donna abitava in provincia di Roma, si trovava nel Golfo di Napoli per motivi di lavoro. Al momento dell’incendio era l’unica persona a bordo e faceva parte dell’equipaggio. Intorno alle 3 del mattino sul posto è giunta la Capitaneria di Porto. In corso gli accertamenti di rito. Non si esclude che a causare le fiamme sia stato il malfunzionamento di una bombola di gas. I Vigili del Fuoco, giunti tempestivamente sul posto, sono riusciti a spegnere le fiamme ma purtroppo per la ragazza non c’era già più nulla da fare. L’imbarcazione è stata completamente distrutta dal fuoco. Sull’accaduto è stata aperta una inchiesta.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.