Salerno distrutta dal dolore, la piccola Giusy uccisa a 7 anni da un brutto male
Salerno distrutta dal dolore, la piccola Giusy uccisa a 7 anni da un brutto male

Una vera e propria tragedia quella che ha colpito la comunità di Nocera Inferiore, che piange la morte della piccola Giusy. La bimba, a sette anni, è stata stroncata da un tumore che non le ha lasciato scampo. Dal 2018 combatteva la sua dura battaglia contro il brutto male che purtroppo non è riuscito a sconfiggere, portando via la piccola definita da tutti come una guerriera.

Il suo quartiere “Grotti” è chiuso nel dolore, il comitato intercomunale ha fatto sapere però che continuerà la battaglia contro l’inquinamento del territorio anche in sua memoria.

I messaggi di dolore su Facebook

«Non ci sono parole, riposa in pace piccolo angelo, che Dio ti accolga tra le sue braccia”, “Gli abitanti delle due Nocere denunciano da tempo, e con essi numerosi scienziati e ambientalisti che esiste una conclamata relazione causale o di concausa tra il disastro ambientale avvenuto negli ultimi decenni nell’agro con l’insorgenza di diversi tumori” scrivono i cittadini di Nocera su Facebook.

Anche il sindaco di Nocera Superiore, Giovanni Maria Cuofano ha affidato ai social il suo cordoglio. “Oggi piangiamo la scomparsa di un piccolo angelo, che ha combattuto sino alla fine contro un male incurabile. La comunità di Nocera Superiore si unisce al dolore della famiglia e partecipa, con cordoglio, alla tragedia che ha colpito la nostra città. Ciao piccola Giusy”.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.