Processo morte di Stefano Cucchi, la sorella Ilaria si sfoga su Fb: “Quello che è accaduto in tv è vergognoso”

Ilaria Cucchi Un Giorno in Pretura | “Alla fine ho deciso di parlare”. Esordisce così Ilaria Cucchi in un post su Facebook pubblicato domenica 19 maggio in cui se la prende con la conduttrice del programma Un Giorno in Pretura, Roberta Petrelluzzi.

La sorella del geometra morto a Roma nel 2009, Stefano Cucchi, ha annunciato di voler fare una segnalazione alla direzione generale della Rai e all’ordine dei giornalisti. Motivo: Secondo la Cucchi, Roberta Petrelluzzi sarebbe vicina agli avvocati degli imputati al processo.

Nel post, Ilaria Cucchi racconta di avere incontrato in Tribunale la presentatrice circa sei anni fa, quando Un Giorno in Pretura aveva dedicato alcune puntate al caso di Stefano.

“La redazione ci chiese tutti gli atti che fornimmo regolarmente. Chiesi di poter parlare con lei ma mi venne opposto un netto rifiuto. ‘Non le vuole parlare per non essere influenzata’. Rispettai quella decisione anche se il servizio fatto su quel processo non mi piacque affatto. Ma io sono una parte”, scrive Ilaria Cucchi.

Ilaria Cucchi Un Giorno in Pretura | La sorella di Stefano Cucchi accusa Roberta Petrelluzzi di non avere riservato a tutte le parti in causa lo stesso trattamento:

“Quando, dopo qualche minuto, sono rientrata in aula, la scena che ho avuto davanti è la seguente. la signora Petrelluzzi che, con sorrisi e grande cordialità, spalle ai banchi della Corte, si fa fare numerosi selfie, guancia a guancia, con gli avvocati degli imputati”.

Il racconto prosegue. Roberta Petrelluzzi si sarebbe rivolta all’avvocato Pini, che era nelle vicinanze, e gli avrebbe chiesto: “Ma tu chi difendi?”. Alla risposta dell’avvocato “Difendo Tedesco”, la conduttrice avrebbe risposto “Stai sempre dalla parte sbagliata eh!”. Tedesco fa parte dei carabinieri imputati nel caso Cucchi e ha confessato il pestaggio del geometra.

“Tutto questo è avvenuto di fronte a noi famigliari e giornalisti. Che dire, facciamoci un selfie che tutto passa”, scrive Ilaria Cucchi, per poi concludere:

“Farò una segnalazione all’ordine dei giornalisti ed alla direzione generale della RAI […] Intanto pubblico la foto con il difensore di D’Alessandro mentre con me non ha mai voluto parlare perché doveva essere super partes”.