Incendio Caivano, nube tossica anche su Marano, Mugnano e Calvizzano

(Due scatti da Marano: la nube tossica è arrivata a lambire i Camaldoli - archivio InterNapoli)

I Vigili del Fuoco continuano a fronteggiare le fiamme, fuori e dentro lo stabilimento interessato dal disastro a Caivano. Intanto, la nube tossica si è espansa a dismisura, soffiata dal vento. E’ una corsa contro il tempo. Tra gli avvisi alla cittadinanza (chiudete le finestre), testimoniante dall’area nord (ne abbiamo scritto qui), si sta provando a limitare al minimo i danni ambientali. Danni che sembrano ingenti, dalle conseguenze gravi. Ci giungono segnalazioni addirittura dai comuni collinari che lambiscono i Camaldoli. La nube tossica è arrivata anche lì, portando con se veleni e timori. Qualcuno guarda con sospetto il cielo mentre si annerisce sempre più, qualcun altro si dirige a casa a passo svelto. C’è da ripararsi dalla nube e sperare che i Vigili del Fuoco vincano lo scontro con le fiamme a Caivano. Qui un video ripreso da InterNapoli, a due passi dall’origine del disastro.