12.1 C
Napoli
domenica, Gennaio 23, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

A fuoco soggiorno e cucina, per Gemma non c’è stato nulla da fare: è morta al Cardarelli di Napoli


Non c’è stato nulla da fare per Gemma D’Angelo, 87 anni. La donna è morta all’ospedale Cardarelli di Napoli dove era ricoverata a seguito del tragico incendio divampato lo scorso 18 luglio nella sula abitazione di via Coppola a Marina di Camerota dove morì anche la nuora, Rosa Cusati, 56 anni. A causare l’incendio, secondo una prima ricostruzione dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Policastro Bussentino, un corto circuito dovuto all’impianto elettrico vecchio ed usurato. Quattro le persone presenti: due delle quali non hanno riportato serie ferite. Il marito di Rosa e la figlia di trentasei anni, ricoverati e subito dimessi all’ospedale di Vallo della Lucania. Si trovava in casa anche un altro figlio della cinquantaseienne, fortunatamente illeso. Gemma si è spenta dopo 11 giorni di agonia e ha gettato nello sconforto amici, parenti e l’intera comunità di Marina di Camerota dove, nella chiesa Sant’Alfonso si sono svolti i funerali.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Luigi no Vax fino alla fine, morto dopo essersi strappato il casco dell’ossigeno in ospedale

Un bravo ragazzo, un giovane amato da tutti con la grande passione della pesca e ricordato sui social dai tantissimi amici che aveva nella vita...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria