Servizi bancari a distanza e investimenti ancora più leggeri

investimenti servizi bancari

A fine anno il Decreto Milleproroghe, che raccoglie tutte le scadenze normative in un unico documento, è stato approvato, dopo un lungo cammino legislativo, che è coinciso con quello della Legge di Bilancio. 

Le misure per l’emergenza covid (Commissario straordinario, abilitazione medico, produzione di mascherine) sono state confermate fino a Marzo 2021. Sono state introdotte molte proroghe per quanto riguarda i servizi di semplificazione digitale e il lavoro a distanza.

Si possono sottoscrivere in maniera semplificata contratti bancari, assicurativi, finanziari e di buoni postali fruttiferi dematerializzati (art. 4, decreto Liquidità, e art. 33, 34, decreto “Rilancio”). Ma devono rispondere ad alcuni requisiti. Una modalità spinta anche dalla crescente  attenzione per incentivare l’educazione finanziaria e la concorrenza del settore.

Non devono andare oltre il 31 marzo 2021, essere espressi in forma scritta e accompagnati da copia del documento di riconoscimento valido del contraente e dal contratto stesso. La sicurezza, l’integrità e l’immodificabilità dei documenti dev’essere garantita completamente, pur essendo sufficiente anche una trasmissione tramite e-mail non certificata.

Un’opzione di gestione domestica molto pratica per i tanti che operano in smart working: metodo prorogato ancora fino a Marzo 2021, e riguarderà il 50% dei dipendenti pubblici che svolgeranno dalla propria abitazione il loro lavoro. Ciò comporta la conversione dell’abitazione a postazione lavoro e l’uso della cassaforte domestica per conservare in sicurezza i documenti più sensibili sia per l’azienda, sia ai sensi del gdpr per la Privacy. L’introduzione di sistemi di controllo rafforzati infatti, permette di poter svolgere in sicurezza certe professioni delicate.

Una volta verso la dematerializzazione, che parte da un momento di crisi per divenire almeno in parte permanente.

La Scuola, altro nodo cruciale del lavoro a distanza, bandirà un concorso per il reclutamento degli insegnanti di religione. Gli addetti alle pulizie con contratto in scadenza, avranno una proroga fino a febbraio 2021. Gli impiegati per almeno 5 anni, avranno una stabilizzazione a marzo 2021. Al 31 dicembre 2021 scatterà la scadenza per il pagamento della messa in sicurezza degli edifici scolastici. Collegi scolastici in videoconferenza fino a tutto marzo, e dad e didattica in presenza equiparate per tutto il 2021

Esami di Stato – Fino al 31 dicembre ci saranno le procedure semplificate per l’abilitazione di: architetti, biologi, chimici, commercialisti, esperti contabili, revisori legali, odontoiatri, farmacisti, veterinari, tecnologi alimentari, psicologi, assistenti sociali, agronomi forestali, geometri, geologi, ingegneri, periti agrari e industriali. 

INPS – Nel 2021 non si potranno richiedere gli indebiti percepiti per il 2018 ai pensionati iscritti alla gestione previdenziale privata. 

Società – C’è tempo fino al 31 dicembre affinché le società di mutuo soccorso si trasformino in associazioni del Terzo Settore o di promozione sociale, mantenendo intatto il patrimonio. Se i crediti degli obblighi dei revisori dei conti (anni 2020, 2021) vengono maturati entro il 2022, verranno ritenuti assolti. 

Imprenditori agricoli – I contenuti previdenziali per la rata di gennaio sono prorogati fino al 16 febbraio 2021. Per quelle del settore saccarifero in crisi, sono sospesi fino al 31 marzo 2021.